Il nuovo obbligo di fatturazione elettronica riguarda tutti i soggetti IVA e scatterà dal 1° gennaio 2019

Fatturazione elettronica tra privati: cos’è?

Dal giugno 2014 la fattura elettronica è obbligatoria per tutti coloro i quali, possessori di Partita IVA, intrattengono rapporti commerciali con la PA.

Nell’ultima legge di bilancio tale obbligatorietà è stata introdotta anche tra professionisti, ovvero B2B, insomma per tutti i soggetti IVA.

Ma cosa è la fatturazione elettronica?

La fattura elettronica altro non è che una regolare fattura, ma emessa, ricevuta, firmata e conservata in maniera digitalizzata.

Questo, secondo il governo uscente, potrà contrastare l’evasione fiscale già dal prossimo anno, il 2019, ovvero da quando entrerà in rigore la procedura digitalizzata.

A partire dal 1° gennaio prossimo, infatti, diventa obbligatorio emettere fatture tra professionisti (e ovviamente imprese) tramite fatturazione elettronica, ma già dal 1° luglio 2018 è obbligatorio per le seguenti fatture:

cessioni di benzina o di gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori (a cui si aggiunge l’obbligo di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi delle cessioni di benzina o di gasolio destinati a esser utilizzati come carburante per motori.

prestazioni rese da soggetti subappaltatori e subcontraenti della filiere delle impresa, nel quadro di un contratto di appalto di lavori, servizi o forniture stipulato con una pubblica amministrazione.

Ma come funzione la fatturazione elettronica tra privati?

La fatturazione elettronica tra privati viene emessa da un professionista o un’impresa (tutti i soggetti IVA) verso un altro professionista o impresa.

Il tutto avviene attraverso delle apposite piattaforme digitali (con requisiti di legge) a cui il professionista si registra e accede per generare ed inviare le fatture.

Sulla stessa piattaforma è possibile archiviare le fatture emesse.

E’ necessario firmare le fatture elettroniche attraverso l’opposizione della firma digitale, necessaria al fine di garantire l’autenticità del file.

Anche se può risultare un po’ farraginoso all’inizio, l’utilizzo delle fattura elettronica è un utile strumento in grado di evitare errori e perdite di documentazione.

Desideri ricevere maggiori informazioni o vuoi iniziare ad utilizzare una piattaforma di fatturazione elettronica?

Contattaci per una consulenza gratuita e per un preventivo personalizzato.

Share This